Tag: movimento meccanico Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • admin 14:24 il 14 June 2018 Permalink |
    Etichette: , , movimento meccanico, ,   

    Grandi novità al Rolex con GMT Master II Pepsi 126710 BLRO GMT Master II Pepsi 126710 BLRO 

    Rolex ha presentato più di un nuovo orologio a Baselworld, compreso un nuovo “Rainbow Daytona” – ma è stato il nuovo GMT Master II Pepsi 126710 BLRO a suscitare il massimo scalpore. Perche’? Beh, è alimentato da un nuovo movimento e viene fornito con un bracciale Jubilé, ma soprattutto, questo orologio è realizzato in acciaio inossidabile. Acciaio inossidabile? E’ questa la grande notizia? Tuttavia!
    Anche se Rolex ha già offerto altre versioni del GMT Master II in acciaio inossidabile, il “Pepsi” era in precedenza disponibile solo nella versione in oro bianco. Una grande differenza di prezzo – e per molti appassionati e collezionisti forse non solo a causa di questo non proprio l’orologio di tutti i giorni che speravano. Ora e’ diverso. Con questo orologio, il produttore ha implementato esattamente ciò che molti avevano desiderato.

    La cassa è stata leggermente rivista da Rolex; le anse del cinturino sono un po’ più strette e più affusolate. La cassa Oyster è abbinata ad una lunetta girevole bidirezionale con disco Cerachrom bicolore in ceramica rossa e blu.
    Naturalmente, questo GMT-Master II offre anche diversi fusi orari ed è quindi particolarmente interessante per coloro che viaggiano molto. L’orologio è dotato di un’ulteriore lancetta a punta triangolare che, oltre alle tradizionali lancette delle ore, dei minuti e dei secondi, che indicano l’ora locale, si sposta una volta intorno al quadrante in 24 ore e si completa con la graduazione delle 24 ore sulla lunetta.
    L’ora locale viene regolata normalmente dalla corona, mentre la lancetta delle ore viene regolata indipendentemente dalle lancette dei minuti e dei secondi.

     

    Il nuovo GMT-Master II è alimentato da un nuovo movimento, calibro 3285. Il movimento meccanico a carica automatica di fabbricazione fornisce una riserva di carica di circa 70 ore. Funziona ad una frequenza di 4 Hz ed è naturalmente certificato dal COSC.
    Il movimento è nella classica cassa Oyster, che è naturalmente un monoblocco e garantisce una resistenza all’acqua di 10 atm.

    Anche il cinturino Jubilé a cinque file, che completa questo nuovo GMT Master II, è nuovo e viene utilizzato per la prima volta in questo orologio. Ha una finitura sportiva e sportiva, in parte opaca e in parte lucidata.
    Il prezzo qui è di 8.400€. Non fa per niente male.

     
  • admin 09:37 il 28 February 2018 Permalink |
    Etichette: , favre-leuba, movimento meccanico, , ,   

    Favre-Leuba Bivouac 9000 

    Quest’anno, Favre-Leuba celebra il suo 280esimo anniversario con una creazione che sfida i nuovi standard, rendendo possibile l’impossibile. Il Bivouac 9000 rompe i confini, in quanto è il primo orologio da polso meccanico al mondo che visualizza con precisione le altitudini fino a 9000 metri sopra il livello del mare.
    I designer di Favre-Leuba hanno trovato l’ispirazione per questo orologio nella propria storia aziendale. Nel 1962, il produttore lanciò il Bivouac, il primo orologio meccanico da polso al mondo in grado di misurare sia la pressione atmosferica che l’altitudine fino a 3.000 metri sul livello del mare. Con la sua affidabilità, precisione, facilità d’uso e leggibilità, questo orologio da polso è diventato rapidamente indispensabile per alpinisti, piloti, ricercatori e tutti quei pionieri che operano nelle altitudini. Nessun luogo sulla terra ha un’altezza che non possa essere visualizzata dal Bivouac 9000.

    Al modello leggendario del 1962, il Bivouac 9000 rende omaggio rispettosamente. Tuttavia, è stato ulteriormente sviluppato per soddisfare pienamente tutte le richieste moderne di uno strumento altamente funzionale che sia un compagno affidabile anche nelle altitudini estreme.
    Il Bivouac 9000 misura ancora l’altezza utilizzando un barometro aneroide. In combinazione con la lunetta girevole bilaterale, che trasporta una scala divisa in passi di 50 metri, il puntatore centrale rosso indica differenze di altezza fino a 3.000 metri in un giorno. Effettuati 3.000 metri di dislivello, il piccolo puntatore rosso nel quadrante ausiliario posizionato sulle ore ore 3 si è spostato di una posizione, fino a raggiungere, dopo tre giri del puntatore centrale infine 9.000 metri sul livello del mare. In modo che la lunetta non possa spostarsi involontariamente sulla via della vetta, esa viene tenuta nella corretta posizione da una griglia sottile.

    Il cuore del barometro è una scatola a tenuta stagna in lega speciale. Se la pressione dell’aria diminuisce, mentre l’alpinista sale più in alto, la scatola si espande; quando la pressione alla discesa diminuisce di nuovo, la comprime. Tutto ciò avviene in un movimento assiale, che deve essere convertito in un movimento radiale, in modo che l’altezza possa essere indicizzata mediante il puntatore rosso. L’aria respirabile necessaria per la misurazione dell’altezza penetra attraverso una piccola apertura di 3 millimetri nella cassa e in una camera, nella quale è stato posto il box del barometro.
    Il Bivouac 9000 indica inoltre anche le variazioni della pressione dell’aria a un’altitudine costante. Il display hectopascal, che è anche stato integrato nel quadrante sulle ore 3, fornisce le informazioni sulla pressione atmosferica reale attuale e quindi sui cambiamenti del tempo e le possibili situazioni di pericolo risultanti. Con queste informazioni, il Favre-Leuba Bivouac 9000 fornisce un importante aiuto riguardante la decisione se le ascensioni e le discese possano essere rischiate o posticipate per ragioni di sicurezza.
    L’indicatore di altitudine e pressione dell’aria è completato da un indicatore di riserva di carica posto sulle ore 12, che ricorda in tempo per ricaricare l’orologio. Esso offre complessivamente 60 ore di riserva di carica. Sulle ore 9 il piccolo secondo assicura a chi lo porta che il Bivouac 9000 funziona in modo affidabile e sulle ore 6, un datario conta i giorni.

    Davanti al quadranti discreto in colore grigio pietra, sono stati posizionati gli indici rettangolari rivestiti con Super-LumiNova. Anche le lancette delle ore e dei minuti sono nottilucenti e si stagliano molto bene. Un rosso intenso rende il puntatore centrale dell’altimetro la stella indiscussa dell’insieme.
    Sotto il quadrante funziona il calibro a carica manuale FL311. Esso è basato sul movimento Eterna-Werk 39.

    In contrasto con il Bivouac del 1962, la versione attuale è anche impermeabile: Sebbene l’aria possa penetrare nella cassa, una membrana impedisce l’ingresso dell’acqua e della polvere.
    La cassa del Favre-Leuba Bivouac 9000 è stata realizzata in titanio e ha un diametro di 48 mm. Un braccialetto di cuoio completa questo modello.
    con il prezzo di 7.900€ questo orologio affidabile, unico e potente è anche un vero affare.

     
  • admin 12:25 il 19 February 2018 Permalink |
    Etichette: , , , movimento meccanico, , , , , ,   

    Audemars Piguet: 25 anni del Royal Oak Offshore Tourbillon Chronograph 

    Venticinque anni fa, Audemars Piguet ha presentato per la prima volta il suo Royal Oak Offshore nel mondo degli orologi. Da allora, il produttore ha presentato più  di 120 numeri di riferimento di questo modello di 42 mm con vari materiali, come ad esempio in acciaio inossidabile, titanio, oro e platino. E ora, come anteprima della SIHH 2018, Audemars Piguet presenta un nuovissimo cronografo Royal Oak Offshore Tourbillon con un design completamente nuovo del quadrante in due versioni differenti.
    entrambi i modelli sono ispirati al cronografo precedente Royal Oak Offshore Tourbillon, ma hanno un movimento completamente rielaborato e disegnato esclusivamente per celebrare il 25° anniversario della collezione.

    Il nuovo cronografo di Audemars Piguet, Royal Oak Offshore Tourbillon Chronograph si presenta con un quadrante nuovo e un design completamente rielaborato. La lunetta è più stretta e di conseguenza il quadrante è più grande. Tuttavia, il design caratteristico rimane riconoscibile, la lunetta come in precedenza, ottagonale rispetto alla cassa straordinariamente angolare. Chiaramente non è possibile non vedere le immancabili viti esagonali.
    Il quadrante rivela il movimento sottostante e il Tourbillon in posizione prominente sulle ore nove. Sulle ore tre è stato posizionato il contatore dei 30 minuti del cronografo. Audemars Piguet ha tenuto i ponti scheletrati. Essi si estendono dalle viti verso l’interno sul quadrante. Hanno una forma insolita e offrono al quadrante del nuovo Royal Oak un volto completamente nuovo e senza precedenti. Al di sopra del movimento, ruotano le lancette delle ore, dei minuti e dei secondi; le prime due sono a scheletrato e dotate di un rivestimento di Super-LumiNova.

    All’interno di questo cronografo opera il movimento con il calibro 2947. Il movimento meccanico funziona a una frequenza di 3 Hz o 21.600 alternanze all’ora e mette a disposizione una riserva di carica di almeno 173 ore (oltre sette giorni).
    Così come nei modelle precedenti, si ha mantenuto la combinazione dei materiali utilizzati per i Royal Oak Offshore. Anche qui la corona e i pulsanti sono stati costruiti in ceramica anziché in metallo e gomma.
    La cassa ha un diametro di 45 millimetri ed è impermeabile fino a 100 metri.

    La nuova serie speciale è disponibile in acciaio inossidabile oppure in oro rossa; entrambe le varianti sono limitate a 50 pezzi per ognuna; un prezzo non è ancora stato annunciato da Audemars Piguet.
    Entrambi i cronografi Royal Oak Offshore Tourbillon sono dotati di un cinturino in caucciù nero.

     
  • admin 09:23 il 5 February 2018 Permalink |
    Etichette: , movimento meccanico, , ,   

    Non solo per i fan dei fumetti: il nuovo Skylab Batman 

    In collaborazione con la Warner Bros. e su incarico della DC Entertainment – per non dimenticare: con nostra grande gioia! – riporta RJ-Romain Jerome all’eroe oscuro in un mantello nero; ma questa volta di fronte a un setting completamente diverso. In un’edizione limitata a 75 esemplari, il nuovo Skylab Batman introduce un nuovo aspetto del Cavaliere oscuro. Questo orologio non è il primo modello di RJ-Romain Jerome, che è particolarmente attraente per i geek tra gli appassionati di orologi – ma i modelli di Batman sono eccezionalmente freschi in generale. E il nuovo Skylab Batman non fa eccezione a questa regola.

    La trasparenza domina il nuovo orologio, che arriva nell’inconfondibile veste di Skylab. La cassa bicolore ha un diametro di 48 mm ed è composta da acciaio inossidabile lucido e nero con rivestimento PVD. Al suo interno si trova un calibro meccanico Swiss Made con carica manuale, progettato e disegnato da Romain Jerome e caratterizzato da linee diritte e bordi smussati. Il cristallo zaffiro, che è sopra il quadrante, fornisce una chiara visione dei tre strati, il movimento a scheletro e quindi anche sul polso vitale: Sulle ore 12 è stata posizionata visibilmente la canna, sulle ore 6 il bilanciere.
    Al centro del quadrante invece si trova il logo Batman davanti agli occhi di tutti; esso si integra perfettamente con l’architettura del movimento. Non solo visivamente, in quanto il marchio ha anche un compito nel movimento delle lancette. Il che rende questo calibro contemporaneamente semplice e sofisticato. RJ-Romain Jerome ha optato per – Geekalarm, Geekalarm! – per creare una mappa metallica di Gotham City sul cristallo zaffiro posteriore. Visto dalla parte anteriore sembra come se Batman stesse guardando oltre Gotham City, e quando arriva il buio, il segnale di Batman luci blu. Esso riflette con ciò anche i modelli precedenti Batman di RJ-Romain Jerome e l’estetica della trilogia Dark Knight di Christopher Nolan. RJ-Romain Jerome ha deciso di utilizzare due diversi fosfori Super-LumiNova a emissione blu: entrambi si illuminano di blu nell’oscurità; di giorno luccica quello nel logo di Batman in nero, e quello nelle lancette bianco.

     

     

    Il movimento meccanico RJ004-M opera a 28.800 battiti all’ora e fornisce una riserva di carica di 48 ore. Il RJ-Romain Jerome Skylab Batman è impermeabile fino a 3 atm e viene fornito con cinturino nero in pelle di alligatore.

     
  • admin 13:49 il 14 December 2017 Permalink |
    Etichette: , , movimento meccanico, , ,   

    Il nuovo Grand Seiko: Seiko Automatik Schnellschwinger 

    La ditta Grand Seiko ha lanciato quest’anno una nuova versione del calibro giroscopio ad alta velocità 9S86. Il pavone, che in Giappone è dedicato a Kwannon il Dio della Misericordia, simboleggia la bellezza e l’immortalità. Chiunque abbia mai visto un pavone che fa la ruota non dimenticherà facilmente quel momento. Lo stesso vale per il nuovo Grand Seiko Hi-Beat Peacock SBGJ227 della Seiko.

    L’orologio ha la medesima cassa e il medesimo movimento dell’Hi-Beat GMT, che ha vinto il primo premio nel 2014 nella categoria “Pette Aiguille” a Grand Prix de Genève. La cassa è una reinterpretazione del design 44GS del 1967 che ha stabilito e continua a definire il design della Grand Seiko. Come ogni Grand Seiko, questo segnatempo ha una finitura molto lucida con superfici prive di distorsioni sulle lancette, sugli indici, sulla cassa e sul bracciale. La cassa ha un diametro di 40 mm ed è alta 14 mm; essa è anche impermeabile fino a 10 bar oppure 100 metri.

    Il quadrante del Grand Seiko Hi-Beat Peacock SBGJ227 si orienta alla bellezza abbagliante di un pavone e presenta una struttura ipnotica. Sulle ore sei si trova il finestrino del datario. La lancetta GMT tenuta in una tonalità beige tipo guscio d’uovo può essere utilizzata per visualizzare l’ora in un secondo fuso orario. Questa funzione è particolarmente pratica quando si viaggia molto in zone orarie differenti. Il quadrante viene protetto da un vetro antiriflesso a doppia arcata.

    All’interno der Grand Seiko Hi-Beat Peacock SBGJ227 funziona il calibro 9S86. Esso viene montato a mano da orologiai esperti nello studio Shizukuishi Watch Studio. Seiko è uno dei pochi produttori che produce giroscopi ad alta velocità, una delle discipline più importanti nell’orologeria meccanica. Il capolavoro di Seiko nella produzione di questo calibro si riflette nell’elevata precisione di solo da +5 a -3 secondi e una riserva di carica di 55 ore. Per far sì che il proprietario abbia un’idea di questo calibro impressionante, Seiko ha scelto per questo modello un fondo in vetro.

    Il Grand Seiko Hi-Beat Peacock SBGJ227 è limitato a 700 pezzi, il prezzo di vendita è 7.000€.

     
  • admin 13:46 il 21 November 2017 Permalink |
    Etichette: , , movimento meccanico, , ,   

    Jaeger-LeCoultre presenta una nuova edizione limitata 

    In occasione del 74 ° Festival Internazionale del Cinema di Venezia, Jaeger-LeCoultre ha deciso di creare una nuova serie esclusiva ed artistica di modelli Rendez-Vous. Da oltre 12 anni il produttore di orologi è stato partner di La Mostra e dal suo lancio nel 2012, la collezione Rendez-Vous è stata strettamente legata al mondo del cinema. Anche quest’anno l’atmosfera romantica della Serenissima è il luogo ideale per le ultime creazioni di questi modelli per signore. Il Rendez-Vous Sonatina Grande, l’ultima aggiunta alla Métiers Rares, si presenta in tre diverse edizioni, e ciascuna esprime una fase dell’innamoramento: il romanticismo, la seduzione, l’amore.
    Per queste tre edizioni limitate, la manifattura ha unito tutto il suo know-how, lasciando sia agli orologiai che agli artigiani dei Métiers Rares mano libera. Le creazioni uniscono tre diverse aree artigianali: la guilloche, la pittura madreperla e l’incastonatura delle pietre preziose.

    Il quadrante è costituito su tutta la superficie di madreperla con guilloche a mano. È coperto con uno strato di colore leggermente tinto. Su questo sfondo viene creata la pittura in miniatura, applicata a mano. Gli elementi individuali sono rivestiti con uno strato di vernice trasparente per aumentare l’effetto di profondità.
    Come già accennato, ciascuno dei tre modelli simboleggia una fase d’amore. La “Séduction” rappresenta il processo dell’incontro e mostra due rondini su un campo di lavanda. Il “Romance” presenta un pescatore in un abito di piuma blu e arancione che si siede su un ramo di un ciliegio ricoperto di fiori. Sul “Amour” infine volano due gazze su un campo die peonie. Questi fiori sono considerati come un segno di felicità e un buon matrimonio.

    Ogni creazione inoltre è dotata di pietre preziose. La lunetta è impostata con diamanti in taglio brillante. Essi dovrebbero sottolineare il design armonico del quadrante. Sulla cima dell’anello sopra le figure caratteristiche della collezione Rendez-Vous è stata posizionata una linea infinita di pietre preziose che si abbinano a quelle che circondano la pittura del quadrante centrale. Anche i lati della cassa dotati di diamanti.

    Il Rendez-Vous Sonatina Large in oro rosso è dotato di varie complicazioni. Una lancetta a forma di stella, che può essere regolata con la corona sulle ore 2, annuncia l’orario del prossimo appuntamento. Questo modello viene perfezionato da un display giorno/notte. Incastonati in un’apertura del quadrante sulle ore 6, che assume la forma di fiori dipinti sul quadrante, la luna e il sole simboleggiano l’ora corrente.
    Questo orologio viene alimentato dal calibro meccanico Jaeger-LeCoultre 735 con carica automatica. Esso lavora con 28.800 mezze oscillazioni all’ora e fornisce una riserva di carica di circa 40 ore. La cassa in oro rosso ha un diametro di 38,5 mm, è resistente all’acqua fino a 5 bar e viene completata da un bracciale in pelle di alligatore.

    Ognuno di questi modelli sarà disponibile soltanto otto volte.

     
  • admin 17:35 il 12 July 2017 Permalink |
    Etichette: , , , movimento meccanico, ,   

    Swiss Alp Watch Zzzz: orologio meccanico nel modus stand-by 

    L’orologio Swiss Alp Watch – proveniente al 100% dalla Svizzera e al 100% meccanico – è stato presentato l’anno scorso da H. Moser & Cie. Esso presenta nella combinazione di un’elaborazione eccezionale con l’attenzione meticolosa ai dettagli, la padronanza magistrale delle tecniche dell’orologeria rifiutando ogni compromesso. L’orologio meccanico è anche nei tempi d’oggi un’icona – anche se sembra essere minacciato sempre più dalle conquiste tecnologiche, come lo smartphone e lo SmartWatch.
    Ora l’orologiaio svizzero ha svelato il più recente ampliamento del suo Swiss Alp Watch: la Zzzz. Quest’orologio ha tutto – tranne le vocale nel nome. Esso viene fornito con una cassa rettangolare, con gli angoli arrotondati e un quadranti in nero lucido. Se non si guarda da vicino, si può scambiare lo Swiss Alp Zzzz facilmente con un AppleWatch.

    Lo Swiss Alp Watch Zzzz si presenta nell’ottica di uno SmartWatch, che è spento on in modalità standby. È proprio questa ambiguità che esso mostra con orgoglio. Il quadrante nero rinuncia completamente agli indici e persino ad un logo. Esso è minimalista al massimo. Soltanto le lancette delle ore e dei minuti in oro bianco sono visibili.
    Sotto il design moderno si nasconde un orologio meccanico al 100%, perché sotto il quadrante, è stato inserito il meccanismo HMC324. Il movimento meccanico lavora con 18.00 alternanze all’ora e fornisce una riserva di carica di 4 ore. Esso visualizza soltanto le ore e minuti e deve essere caricato a mano.
    Non solo dal punto, di vista tecnico, lo Swiss Alp Watch Zzzz è identico ai suoi predecessori. La cassa è stata realizzata in oro bianco e misura come sempre 38,2 su 44 mm.

    A chi adesso piace il concetto del Zzzz, ma non condivide il suo aspetto tutto in nero, viene offerta la possibilità di un’alternativa con il modello Alp Watch Brrrr. Questa versione nota di. H. Moser & Cie. è disponibile con il quadrante in “Funky Blue” in stile fumé.

    Gli orologi vengono portati al polso o con un cinturino in pelle di alligatore nera, oppure con un cinturino in pelle di Kudu beige. Ogni modello è limitato a 20 unità.

     
  • admin 14:24 il 5 July 2017 Permalink |
    Etichette: , cinturino tessile, movimento meccanico, , , ,   

    Chronoris: Un’icona degli anni ’70 ritorna 

    Il cronografo Chronoris Date la versione moderna di un orologio d’epoca, che è stato inserto sul mercato nel 1970 dalla ditta Oris. Questo orologio non è stato soltanto il primo cronografo di Oris dotato di un secondo con la funzione stop, ma il primo cronografo in genere nella gamma del costruttore.
    L’ultima versione del Chronoris che Oris ha lanciato sul mercato, è stato nel 2005 – quindi è un po’ di tempo fa. Comunque, le riedizioni di orologi con legami retrò si muovono nel trend attuale. Di questo modello non saranno felici soltanto i collezionisti e gli appassionati di Oris.

    Tenuto secondo la moda dell’epoca, la riedizione si presenta con una cassa sottile a forma tonneau con un diametro di 39 mm. Essa è impermeabile fino a 10 bar e copre tutte le esigenze della vita quotidiana.
    Il nuovo Chronoris Date seduce definitivamente anche con gli elementi retrò sul quadrante. Diversi anelli in argento, grigio e nero contrastano deliziosamente con accenti in arancione sulle lancette e sugli indici. Oris ha posto il datario sulle ore tre, che si distingue per il suo sfondo bianco. Siccome gli indici delle ore e dei minuti sono tenuti in bianco, ciò non è necessariamente negativo. Chiaramente è stato inserito anche il Super-LumiNova.

    L’indiscutibile highlight del nuovo Chronoris Date è la funzione timer sull’anello interno rotante della lunetta, che viene azionato attraverso la corona sulle ore quattro. La funzione consente all’utente di regolare i secondi, i minuti e le ore.
    Per il buon, azionamento affidabile dell’Oris si occupa il calibro meccanico Cal.733. Esso è basato sul Sellita SW 200-1. Qui va detto che questo orologio è diverso dal modello su cui si basa, perché non è di uno stop per i secondi. Il nuovo Chronoris è un orologio con tre lancette e con un datario. È disponibile inoltre la funzione timer, che è viene messa a disposizione attraverso la lunetta girevole interna.

    Oris, presenta il Chronoris con tre bracciali diversi. le varianti possibili sono: con il cinturino di pelle, oppure in gomma, la terza variante è un cinturino tessile. Il prezzo per queste possibilità è di 1.500€. Per il Chronoris, con il bracciale in acciaio inox invece il prezzo aumenta di 200€. Noi pensiamo però, che per portare un orologio retrò vero, ci vuole il bracciale in metallo.

     
  • admin 08:29 il 28 June 2017 Permalink |
    Etichette: , , movimento meccanico, , ,   

    Panerai LAB-ID Luminor 1950 Carbotech 3 Days 49 mm 

    Nel nuovo Panerai LAB-ID Luminor 1950 Carbotech 3 Days 49 mm si incontrano il passato e il futuro della manifattura orologiera. Il LAB ID è un’edizione limitata di 50 esemplari, che è caratterizzata dal design senza tempo del Luminor 1950. Allo stesso tempo, una serie di innovazioni tecnologiche testimoniano che la ditta Penerai nello sviluppo dei nuovi modelli, si lascia ispirare volentieri dal proprio passato.

    Il carbonio è il materiale dominante nel LAB ID. è chiaro che Panerai ha utilizzato il carbonio per l’esecuzione della cassa. Il quadrante è stato rivestito con tubicini nano di carbonio e il movimento non richiede lubrificazione grazie alle proprietà meccaniche dei compositi di carbonio. Così potrebbe manifestarsi il futuro degli orologi meccanici.

    La cassa è stata realizzata in carbonio e offre un diametro di 49 mm. Il materiale conferisce alla cassa il colore nero intenso nero che però non è uniforme, e varia a seconda del taglio del materiale. Esso trasforma con ciò ogni orologio in un pezzo unico. Tre le caratteristiche più importanti del carbonio sono evidenziate la leggerezza combinata con l’elevata capacità di resistenza. Esso è chiaramente anche anallergico e non corrode. Il LAB ID Luminor 1950 Carbotech 3 Days 49 mm è resistente all’acqua fino a 10 bar.

    Il quadrante che è staro rivestito con tubicini nano di carbonio si presenta in un nero profondo con la struttura classica a sandwich, tipica per Panerai. Gli indici delle ore e quelli nel quadrante dei piccoli secondi, sono stati ritagliati e in essi si rispecchia il Super-LumiNova blu. Ciò è reso possible perché il rivestimento con questo materiale assorbe la luce. Dato che questo materiale non si lascia stampare o coniare, tutti numeri sono stati apposti sul vetro sovrastante.

    Nel LAB-ID è stato inserito il calibro P.3001/C a carica manuale con una riserva di carica di 3 giorni. Questa versione è stata scheletrata a metà e riesce a funzionare completamente senza lubrificazione mediante l’uso di materiali a basso attrito. Anche qui Panerai utilizza il carbonio per le piastre, i ponti, i botti, le sospensioni e per la protezione contro gli urti. Con ciò la regolare manutenzione e la revisione del movimento dovrebbe appartenere al passato.

    La meccanica è in gran parte visibile attraverso il vetro zaffiro sul fondo. Là è anche posizionato l’indicatore della riserva di caria.

    Le cuciture a contrasto nella stessa tonalità di blu come il Super-LumiNova utilizzato sul quadrante, decorano il cinturino in pelle nera.

     
  • admin 12:41 il 26 June 2017 Permalink |
    Etichette: , , , , movimento meccanico,   

    H. Moser & Cie. Pioneer Perpetual Calendar in acciaio 

    H. Moser & Cie. è un piccolo produttore di orologi svizzero indipendente che lancia soltanto circa 1.200 orologi ogni anno. H. Moser & Cie. è ben noto a molti per i suoi orologi con il calendario perpetuo.
    Il H. Moser & Cie. Pioneer Perpetual Calendar, Moser lo ha in programma dal 2015, ma “soltanto” in una versione in oro rosa. Ora il produttore ha lanciato una versione in acciaio inox con un quadrante splendido in blu scuro sul mercato. Tuttavia, questo non è il primo calendario perpetuo, che H. Moser & Cie. offre con una cassa in acciaio inossidabile – l’onore spetta al Perpetual Calendar Concept Funky Blue Dial. Il quadrante blu c’è di nuovo. Tuttavia, Pioneer Perpetual Calendar in acciaio è in grado di mostrare un corpo molto più sorprendente.

    Il Pioneer Perpetual Calendar in acciaio inossidabile è dotato di un quadrante in uno splendido blu scuro fumé. Gli indici applicati sono completati da un punto di Super-LumiNova sul cerchio. H. Moser & Cie. ha fornito anche le lancette scheletrate delle ore e dei minuti con Super-LumiNova in mod da garantire la massima visibilità anche al buio.
    Dove altri produttori di orologi con calendario perpetuo ricorrono a costruzioni del quadrante più complicato, H. Moser & Cie. rimane qui fedele a se stesso e al modello precedente e lo mantiene semplice. Sulle ore è stato posizionato il datario grande. Ciò è completato da una piccola lancetta centrale, che è responsabile per la visualizzazione del mese. Le ore 12:00 stanno per il mese dicembre, le 13:00 per gennaio e così via. Questo sistema è semplice e intuitivo. Il display per gli anni bisestili, il produttore lo ha posto sul fondo dell’orologio; esso è visibile attraverso il vetro zaffiro.
    Inoltre, il quadrante mostra anche un piccolo secondo sulle ore sei e un indicatore di riserva di carica sulle ore nove. Quest’ultimo è particolarmente importante e non dee essere perso di vista, perché il calendario perpetuo non è facile da regolare, una volta che l’orologio si ferma.

    Il Pioneer Perpetual Calendar in acciaio viene spinto dal calibro in acciaio HMC 800, un movimento meccanico a carica manuale, che fornisce una riserva di carica di almeno sette giorni o 168 ore. Funziona con 18.000 alternanze all’ora e ha due barili.
    Il movimento è stato impiantato nella cassa in acciaio con un diametro di 42,8 mm e 11,3 mm di altezza. Essa è anche resistente all’acqua fino a 120 metri – ciò vuol dire che questo orologio resiste di più che agli schizzi; L’uso quotidiano qui non presenta nessun problema. Un braccialetto in pelle nera completa il Pioneer Perpetual Calendar.

    Forte, pratico, adatto per l’uso quotidiano e grazie all’utilizzo di acciaio inossidabile anche più conveniente – con questo orologio ha H. Moser & Cie. ha davvero fatto tutto bene.

     
c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Risposta
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Cancella